Omnia Group Smart Business

il blog che aiuta le Aziende italiane a crescere attraverso la Tecnologia

Nel mondo del business si presentano molto spesso triangoli complessi da gestire. In particolare, è la figura del CIO la principale interessata in questo processo, proprio perché i responsabili dei sistemi informativi aziendali sono coloro che hanno il compito di conciliare gli interessi del business, degli utenti finali e della divisione IT che dirigono, spesso in competizione tra loro.

Source: businessvalueexchange.com

  • Bilanciare le esigenze di diversi soggetti è un compito tanto difficile quanto fondamentale per raggiungere una situazione di equilibrio necessaria affinché il business proceda come dovrebbe. Questo compito, sempre più prerogativa dei CIO aziendali, comprende il bilanciamento tra richieste degli utenti finali, differenze culturali e pressioni interne all’organizzazione. Anche un banale disallineamento tra questi fattori può innescare una reazione a catena capace di produrre cambiamenti importanti nell’assetto aziendale ed avere così ripercussioni negative sulle prestazioni dell’azienda.
  • In questo confronto continuo, la voce dell’utente finale si sta gradualmente affermando come quella preponderante. Secondo uno studio realizzato da Freeform Dynamics, oltre il 50% dei CIO coinvolti nell’indagine affermano che richieste ed esigenze della clientela hanno un peso determinante sulle decisioni aziendali da prendere; strettamente correlato a questo, acquistano sempre maggiore importanza progetti e strategie portate avanti da singole business unit aziendali che lavorano a più stretto contatto con l’utenza. Tutto questo viene tuttavia frenato dalla volontà del consiglio direzionale che tende a voler mantenere stabile il contesto e si mostra quantomeno resistente ad innovazioni di tale portata; questo a volte può causare nei CIO una tendenza ad adoperare una cautela eccessiva per paura di aumentare rischi e costi dei progetti.
  • È così che il discorso si amplia: non si tratta più di limitarsi a soddisfare le necessità di utenti finali sempre più esigenti, né di compiacere la dirigenza a qualsiasi costo. Il vero obiettivo diventa quello di assicurare che in ogni progetto venga implementata l’infrastruttura più adatta alle specifiche, in modo da assicurare l’allineamento tra i diversi obiettivi. Tutte le aziende devono disporre di una infrastruttura IT che possa evolvere nel tempo per rispondere alle mutevoli richieste dei propri dirigenti e clienti. Questo implica un insieme crescente di sfide per CIO, ma si tratta anche di uno stimolo a trasformare il business di cui sono parte in una realtà sempre più solida e di successo.