Omnia Group Smart Business

il blog che aiuta le Aziende italiane a crescere attraverso la Tecnologia

In media, un singolo attacco di tipo Cryptolocker può costare a una piccola-media impresa danni per oltre centomila euro. Secondo una ricerca condotta da Kaspersky Lab su oltre 3.000 aziende di piccole e media dimensioni, oltre la metà (67%) ha riportato una perdita parziale o totale di dati in seguito ad un attacco di questo tipo. Il rischio che si corre è molto alto.

Source: //http://www.infosecurity-magazine.com

  • Per le aziende che si trovano a fronteggiare questo tipo di minaccia, la posta in gioco (i propri dati) è talmente alta da accettare di pagare agli estorsori il riscatto senza avere la certezza che ciò basti per la restituzione del maltolto. Pagando il riscatto non solo si intraprende la via più costosa, ma oltretutto non si ha alcuna garanzia di risultato; adottare misure preventive per minimizzare i rischi di essere colpiti rappresenta la scelta giusta in entrambi i sensi.
  • Le conseguenze che derivano dagli attacchi ransomware sono una combinazione di più problematiche: parziale o totale sospensione dell’operatività, che interessa processi di business interni, transazioni finanziare e altro; perdita di dati sensibili come documentazione finanziaria e di progetto e database di clienti o partner; perdita di credibilità e danni di immagine e reputazione.
  • L’ammontare del danno complessivo è, in larga misura, influenzato da carenze nel lavoro di prevenzione svolto dal personale IT interno (sistemi mal amministrati, backup obsoleti o mancanti, password inaffidabili, software non aggiornati, etc.); un caso di perdita di dati su cinque è da attribuire alla mancanza di attenzione e rigore da parte del personale interno. Per aumentare l’efficienza della protezione contro gli attacchi informatici, le aziende di piccole e medie dimensioni dovrebbero scegliere soluzioni dedicate e tecnologie avanzate.
» Scopri i servizi di Cyber Security Omnia Group